Un barlume di speranza negli slum del Nicaragua

Nelle baraccopoli del Nicaragua è una lotta quotidiana per la sopravvivenza.

Donare
nic160505web

Impegnarsi


La quaratacinquenne Leversita è stata duramente provata dal destino e deve sopperire da sola ai bisogni di cinque figli. La figlia maggiore morì nove anni fa in seguito a un attacco epilettico, perché l’accesso alle cure mediche è pressoché inesistente negli slum.

Nello stesso anno la donna dovette affrontare un’altra sciagura: suo marito morì improvvisamente in seguito a un ictus. Da allora è la miseria. Leversita non riesce quasi a nutrire i suoi figli; procurarsi il materiale scolastico o aggiustare la baracca fatiscente restano una chimera. La famiglia necessita di urgente aiuto per la ricostruzione della propria abitazione.

Malgrado tutto per Leversita è importante che i suoi figli possano frequentare la scuola. Due figlie, Sofia (18 anni) e Maria (10anni) hanno trovato rifugio nel convento delle suore carmelitane, sostenuto da CSI. Maria è affetta da un ritardo dello sviluppo fisico e mentale, conseguenza della mal- e denutrizione. Le suore le dispensano cure speciali e integratori alimentari. Leversita è piena di gratitudine e guarda al futuro con nuova speranza, grazie al sostegno premuroso delle  carmelitane.

Per più dignità nei quartieri poveri

Narchani, una bimba di 8 anni, è stata affidata dal ministero della famiglia alle suore carmelitane. Queste dirigono a Bluefields un collegio per bambine trascurate.

E stata gravemente trascurate dalla madre e abusata dal patrigno; da alcune settimane con le Suore, la bimba incontra ora amore e rispetto.

Riceve assistenza psicologica e, per la prima nella sua vita, va a scuola.


Mensa | Assistenza medica

Un quarto della popolazione del Nicaragua è analfabeta. La scuola pubblica è gratuita ma l’insegnamento è di pessima qualità. Inoltre molte famiglie non hanno i mezzi per pagare l’uniforme obbligatoria e il materiale scolastico.

Le suore carmelitane danno molta importanza alla formazione e, quando è possibile, offrono ai bambini un posto nelle loro scuole preparatorie. Molti di loro sono malnutriti e molto grati per il pranzo caldo che ricevono ogni giorno.

I bambini degli slum possono consultare gratuitamente il medico e il dentista del convento e comprare medicamenti a prezzi molto bassi. Ricevono istruzioni sull’igiene personale (ciò che permette di prevenire molte malattie), assistenza psicologica e aiuto nei rapporti con le autorità.

Donare
Pasti caldi per otto bambini per un mese intero
Contributo alle cure mediche necessarie negli slum
Contributo al miglioramento di abitazioni precarie
Importo individuale
Lasciare un commento

Kommentar erfolgreich abgesendet.

Der Kommentar wurde erfolgreich abgesendet, sobald er von einem Administrator verifiziert wurde, wird er hier angezeigt.